AUDI RS Q8, CON IL RESTYLING DIVENTA LA VERSIONE BENZINA PIù POTENTE DI SEMPRE

La casa tedesca presenta la nuova versione del suo SUV, più potente e già da record sullo storico tracciato del Nurburgring.

Sono passati pochi mesi dalla presentazione della nuova Audi Q8, ma per la casa tedesca è già tempo di svelare la sua versione più sportiva. Si chiama Audi RS Q8, infatti, il restyling del SUV nella sua variante più performante, incarnazione della versione quasi pistaiola dell mezzo che ha già fatto segnare il record sul giro al Nurburgring, chiuso con un tempo di 7’36″698, ben 2 secondi in meno rispetto al primato precedente.

Una vettura che punta tutto sulle performance, come sempre succede per le varianti RS dei modelli della casa dei Quattro Anelli, tanto da essere l’Audi a benzina più potente di sempre. Per l’arrivo sul mercato, però, bisognerà ancora visto che lo sbarco è previsto nel corso dell’autunno 2024 con la rinnovata Audi RS Q8 che avrà prezzi a partire da 157.000 euro, mentre la versione Performance – la più spinta tra tutte – partirà da 177.500 euro.

La nuova Audi è ancora più sportiva

Dal punto di vista estetico la nuova Audi RS Q8 non si discosta troppo da quelli che sono i canoni della casa madre. A caratterizzarla ci sono la griglia single frame più grande, con disegno tridimensionale a nido d’ape, oltre a prese d’aria maggiorate e gruppi ottici rinnovati con una firma luminosa inedita che conferiscono all’auto un frontale più aggressivo. Mentre al posteriore spiccano i due scarichi ovali che spuntano dal nuovo estrattore. Di serie, infine, sono previsti cerchi in lega da 22”. La versione Performance, invece, aggiunge finiture esterne in grigio opaco o, come optional, in carbonio. Così come i proiettori Audi Matrix HD con spot laser.

Sportività che può essere ritrovata anche negli interni. L’arredo è lo stesso delle versioni meno spinte, con il virtual cockpit plus da 12,3” di serie e grafiche dedicate, come quelle che indicano l’erogazione di potenza e coppia, l’accelerazione laterale e il tempo sul giro. Mentre il livello di personalizzazione, dato dal programma Audi Exclusive, è vicino all’infinito. La grande novità sta nel motore.

Audi RS Q8, infatti, si basa unicamente sul propulsore V8 biturbo da 600 CV e 800 Nm di coppia, che può passare da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e toccare i 250 km/h di velocità massima, per salire a 280 a richiesta.

Ancora meglio, però, fa Audi RS Q8 Performance che sale di potenza fino a toccare quota 640 CV e 850 Nm diventando così la più potente Audi di sempre alimentata a benzina, meglio anche della sportivissima R8. In questo caso la velocità massima sale fino ai 305 km/h mentre lo scatto 0-100 scende avviene in 3,6 secondi. Le modifiche rispetto alla Q8 classica, però, non si limitano al motore ma coinvolgono anche altre specifiche.

Come l’assetto, con sospensioni pneumatiche adattive RS di serie, e anche la possibilità di variare l’altezza da terra di ben 90 mm. È poi presente una nuova barra stabilizzatrice attiva – di serie per la RSQ8 Performance – con un motore elettrico capace di gestirne l’intervento. A completare la dotazione, poi, ci sono le quattro ruote sterzanti, il differenziale posteriore sportivo, impianto frenante RS con dischi autoventilanti e forati da 420 mm all’anteriore e 370 mm posteriore o carboceramici con dischi anteriori da 440 mm di diametro e posteriori da 370 mm.

Audi RS Q8, le immagini del restyling

Leggi anche Audi A3, è tempo di restyling: al debutto anche la versione Allstreet

Potrebbe interessarti Audi e-tron GT, con il restyling arriva la più potente di sempre

2024-07-07T05:43:26Z dg43tfdfdgfd