LE AUTO ELETTRICHE FANNO INCETTA DI RECORD ALLA PIKES PEAK

Rivian, Hyundai e Ford si presentano con tre modelli a zero emissioni e vincono nelle rispettive categorie

La Pikes Peak è cambiata. In fondo non potrebbe essere altrimenti per una gara giunta a disputare l’edizione numero 102. Seppur su percorso completamente asfaltato (prima era su terra) e con qualche altro cambiamento minore, la gara in salita più famosa negli USA e forse del mondo ha mantenuto intatto il fascino di un tempo.

Da qualche tempo a questa parte, alla conquista della cosiddetta Race to the Clouds (in effetti la cima si trova a 4.302 metri sul livello del mare) partecipano, con successo, anche tante vetture elettriche.

Il record di Volkswagen

Dopo la Volkswagen ID.R, che con Romain Dumas ha stabilito il record assoluto del percorso nel 2018, negli ultimi anni si sono viste sfrecciare in Colorado anche Tesla Model 3 e Model S preparate. Quest’anno il parterre di partenti a zero emissioni era particolarmente folto.

La Rivian R1T preparata per la Pikes Peak arriva a 1.025 CV

Per la prima volta nella storia (iniziata nel 1916) è stata usata anche un’elettrica come pace car. Si è trattato di una Acura ZDX. Ma a catturare l’attenzione di pubblico e appassionati sono stati principalmente: Rivian R1T Ascend Quad Max; Ioniq 5N; Ford F-150 Lightning SuperTruck.

Attenti a quei... tre

Partiamo da Rivian, che l’anno scorso ha stabilito il record per i pick-up di serie, ma che non aveva battuto il miglior tempo per vetture elettriche di produzione, detenuto da una Model 3 Performance (11’02”802).

La R1T usata in questo 2024 aveva 190 CV in più, arrivando a 1.025 CV, e ha chiuso la salita con un tempo di 10’53”883. Il primato è durato il tempo di un applauso. L’auto partita subito dopo, la Ioniq 5N, ha infatti fatto meglio di 4” (10’49”267), attestandosi così la regina tra le vetture a batteria. Per un soffio la Ioniq 5N non si è portata a casa anche il miglior crono assoluto nella categoria SUV, attualmente firmato da una Bentley Bentayga (11’48”902). Hyundai ha anche corso nella categoria Time Attack, sempre con una Ioniq 5N modificata. Guidata dal rallysta Dani Sordo, ha stabilito il record di categoria in 9’30”852.

Sfortuna Ford

Tra le elettriche che hanno preso parte alla Pikes Peak International Hill Climb (questo il nome ufficiale) c’era – come detto – anche un Ford F-150 Lightning SuperTruck, veicolo pesantemente modificato rispetto a quello di serie e dotato di ben 1.400 CV. È stato il pick-up più veloce in assoluto e l’unico a scendere sotto il muro dei 9 minuti.

Ha chiuso con un 8’53”553, un ottimo tempo che però non è stato migliore di quello stabilito dalla stessa Ford nel 2023 con il “SuperVan”, un Transit Electric da sparo che aveva fatto 8’47”682. Il fatto è che il SuperTruck ha avuto un problema nel primo settore del percorso. Si è spento e si è fermato completamente perdendo circa mezzo minuto. Un vero peccato. Anche perché per il prossimo anno si vocifera già della possibile presenza di un Tesla Cybertruck.

Auto elettriche e competizioni

2024-06-24T11:25:56Z dg43tfdfdgfd